Erosione dentale da acido

Un difetto estetico può essere un problema personale che riduce l’autostima e limita, a suo modo, anche la vita di relazione.

Quando si parla di denti, estetica e salute sono due concetti quasi equivalenti: la percezione che si ha di una persona con denti “brutti da vedere” è quella di una persona “in cattivo stato di salute”. Per quanto tale concetto possa sembrare sbagliato, fa parte del sentire comune.

Eppure esistono molti casi, come l’erosione dentale, che possono capitare a chiunque; chi per casualità o malattie e chi per un uso improprio di alcune bevande o cibi.
L’importante, in tutto ciò, si può sintetizzare in diagnosi e piano di cura, perchè la soluzione il più delle volte esiste. E noi, di Studio Bosco, ci occupiamo proprio di questo.

Cos’è l’ erosione dentale?

E come si distingue dal bruxismo?
Cosa causa questi tipi di usura dentale che possono portare ad incredibili danni sia estetici che funzionali?
Come si può riabilitare una bocca interessata da erosioni o bruxismo?

L’ erosione dentale è un tipo di usura di origine non cariosa dei denti. Un altro tipo di usura abbastanza frequente è invece data dal bruxismo.
Le persone che soffrono di questi due problemi generalmente hanno le superfici dei molari appiattite, con aree di dentina esposta. Se guardi in bocca puoi facilmente vedere se i tuoi molari, invece di avere delle punte e dei solchi, hanno al centro un area giallastra. Quella è la dentina esposta!

 

Come distinguere bruxismo da erosione dentale?

Generalmente il Bruxista ha superfici piatte, mentre l’ Eroso ha delle concavità più o meno accentuate.
I denti in realtà si toccano solo sulle aree circonferenziali, sulle crestine di smalto residue. Il Bruxista infatti consuma i propri denti perchè ha l’ abitudine viziata di sfregarseli in continuazione, senza peraltro rendersene conto.

Di solito un bruxista fa rumore di sfregamento durante il sonno al punto di disturbare il sonno del convivente. Ha le mascelle ipertrofiche e generalmente arriva ad una importante usura nella terza età.

Al contrario, chi soffre di erosione dentale assiste a precoce usura dei propri denti. La CAUSA è più subdola: l’erosione dentale è l’ effetto di continue esposizioni ad acido.

L’acido scioglie i denti e agisce molto più velocemente nella dentina e per questo i denti assumono quella caratteristica conformazione a “cucchiaino”, con una superficie concava circondata da esili pareti di fragile smalto vetroso.

Oltre a ciò l’ erosione dentale avviene anche nelle pareti vestibolari (verso la guancia) e linguali, mentre l’ usura da bruxismo SOLO nella parte masticante!
Man mano che i molari si consumano anche gli incisivi iniziano a essere danneggiati perchè manca il supporto molare.

Generalmente l’ incisivo che appare tutto scheggiato, come se si sgretolasse nei margini, è il primo sintomo che porta all’ osservazione dal dentista dei pazienti erosi.
Qui una giovanissima ragazza con una davvero iniziale erosione dentale.

 

Erosione dentale: Casi e soluzioni

L’ erosione dentale, se non diagnosticata precocemente e contrastata nei modi che descriverò, in seguito, può portare a incredibili demolizioni.
Come vi mostro nella prossima foto: un ragazzo di circa quarant’anni curato come bruxista da tempo con uso di bite protettivi, è arrivato a perdere più di 7 mm di tessuto dentale!

Il suo problema era l’ associazione da una sindrome celiaca con acidità gastrica e reflusso e uso di bevande gassate e zuccherine, con il bite in bocca. Le macchie blu sono i punti di occlusione: i denti NON toccano mai.


In fondo potrai vedere come è stato risolto.

Confronta la foto sopra con questa sotto: Bella Signora settantenne con i denti inferiori consumati da bruxismo: Non c’è la forma a cucchiaino con bordi affilati e le pareti esterne sono integre!

Anche di questo caso vedrai in fondo la soluzione fatta da me 15 anni fa: Faccette in ceramica.

Quali sono le CAUSE dell’ erosione dentale?

Cause Gastrointestinali: Reflusso gastro esofageo, frequentemente diagnosticato dopo l’ accertamento di erosioni dentarie! Bulimia, con vomito frequentissimo.
Cause alimentari: Propensione per alimenti molto acidi, come agrumi e BEVANDE GASSATE!
Cause igieniche: Una igiene più attenta, come fate voi che seguite questo blog e guardate i miei video, migliora la mineralizzazione e contiene i danni da acido.

 

Escludendo casi Bruxismo, i nostri denti vengono erosi dall’acido. Ogni cibo o alimento che ingeriamo presenta un livello di acidità che, se troppo alto, erode il dente.
Qui sotto trovi un grafico che indica i valori di Ph: più il Ph risulta essere basso più la sostanza sarà acida.

Le sostanze acide, quando ingerite, incontrano un minerale in particolare: l’apatite.
Quest’ultimo compone lo smalto dei denti e, a contatto con sostanze acide con un valore di Ph più basso di 3, si scioglie.

Il grafico qui sotto dimostra proprio quello che abbiamo appena detto: quanto più il Ph tende verso il basso (acidità) tanto più l’apatite si scioglierà.

 

ATTENZIONE ALLE BIBITE GASSATE

La tabella restituisce chiaramente il perchè bisogna riservare particolare attenzione alle bibite gasate: come puoi facilmente notare tutte queste bibite hanno un Ph che si attesta con un valore inferiore a 3.

Coca Cola Classic : Ph 2.37!

In uno studio pubblicato sul Journal of Public Health Dentistry di giugno 2018 viene indagata la correlazione tra i diversi tipi e i tempi di assunzione di alimenti acidi e l’usura dentale in una popolazione adulta.
Gli autori hanno ricavato i dati da 3586 adulti, dai 18 anni di età in su, che hanno partecipato al National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) tra il 2003 e il 2004. Sono stati raccolti e analizzati i dati su quattro tipi di alimenti e bevande acide (frutta, succhi di frutta, bevande alcoliche e bevande analcoliche gassate) e sui tempi di consumo .

Risultati?
L’assunzione durante i pasti di bevande analcoliche gassate è associata all’usura dei denti, mentre l’assunzione di frutta, succhi di frutta e bevande alcoliche non lo è.

Il consumo di bevande analcoliche gassate durante i pasti, dai dati di questo studio, sembra essere l’unico fattore costantemente associato all’usura dei denti, indipendentemente che si parli di pasti veri e propri o di spuntini.

Quindi pare sia davvero molto importante evitare per voi ed i vostri bambini l’ abitudine di pranzare SEMPRE bevendo bevande gassate.

 

Come si affronta l’ erosione dentale?

Se diagnosticata e curata allo stadio iniziale, in Studio risolviamo con delle semplici otturazioni in materiale composito.
Questo significa che ricostruiremo il dente tramite composito, un materiale sintetico che si uso proprio per otturare i denti.
La terapia è a basso costo.

Se invece la perdita dentale è stata eccessiva in tutti i denti, in Studio riabilitiamo sempre in modo conservativo con la tecnica chiamata Three Steps, pubblicata dalla collega Vailati, usando intarsi e faccette in ceramica.

 

Ed ecco due casi risolti! Cliccate sopra per vedere l’ immagine ingrandita.

 

Studio Alessio Bosco – Sanremo
Per necessità, informazioni o urgenza contattaci al 01 8453 0798 oppure compila il form qua sotto e ti contatteremo noi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here